Corso RSPP

Corso RSPP

Corso RSPP ASPP Modulo A B C SP

Clicca qui e scegli come vuoi seguire il corso

E-Learning + Videoconf

100 ORE

Clicca qui e scegli la data di partecipazione

€ 1385.00

Data Inizio Lezione Fine Lezione
martedì 10 novembre 2020 09:00 18:00
mercoledì 11 novembre 2020 09:00 18:00
venerdì 13 novembre 2020 09:00 18:00
lunedì 16 novembre 2020 09:00 18:00
martedì 17 novembre 2020 09:00 18:00
giovedì 19 novembre 2020 09:00 18:00
martedì 24 novembre 2020 09:00 18:00
venerdì 27 novembre 2020 09:00 18:00
lunedì 30 novembre 2020 09:00 18:00
martedì 1 dicembre 2020 09:00 18:00

Corso RSPP è dedicato a tutti coloro che vogliono ricoprire il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) sia come figura interna all'azienda sia come libero professionista esterno.

L’Accordo Stato-Regioni del 07 luglio 2016 prevede un percorso qualificante composto da 3 moduli, denominati:

MODULO A: corso base per lo svolgimento della funzione di RSPP della durata di 28 ore erogato in modalità E-Learning secondo i requisiti e le modalità previsti dal D.lgs. n.81/08 Artt. 32 e 33 e dall’Accordo Stato-Regioni del 07 luglio 2016

MODULO B comune: corso comune a tutti i macrosettori, che approfondisce la tematica della sicurezza e dei rischi presenti sul luogo di lavoro della durata di 48 ore

MODULI B DI SPECIALIZZAZIONE (SP1, SP2, SP3, SP4): corsi nei quali si approfondisce la tematica della sicurezza con riferimento a particolari settori ATECO 2007,come:

  • Modulo B-SP1specializzazione di 12 ore per il settore ATECO A - Agricoltura, pesca e silvicoltura 
  • Modulo B-SP2: specializzazione di 16 ore per il settore ATECO B - Estrazione di minerali da cave e miniere e settore ATECO F – Costruzioni
  • Modulo B-SP3: specializzazione di 12 ore per il settore ATECO Q - Sanità e assistenza sociale (86.1 - Servizi ospedalieri e 87 - Servizi di assistenza sociale residenziale)
  • Modulo B-SP4: specializzazione di 16 ore per il settore ATECO C - Attività manifatturiere (19 - Fabbricazione di coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio e 20 - Fabbricazione di prodotti chimici).

MODULO C: corso di specializzazione per RSPP, finalizzato alla gestione dei processi formativi, organizzativi e all’utilizzo delle corrette forme di comunicazione in ambito aziendale della durata di 24 ore.

I Moduli B e C verranno erogati in Videoconferenza secondo i requisiti e le modalità previsti dall’Accordo Stato Regioni del 25/07/2012, dove viene specificato che con il termine "in presenza" si intende “presenza fisica, da attuarsi anche per il tramite della videoconferenza”, equiparando l’attività formativa in videoconferenza all'aula. Lo stesso concetto è ripetuto anche nell'Interpello n. 12 del 2014.

Riferimenti Legislativi:

Con riferimento al art.32 del D.lgs. n.81/08 e s.m.i. e Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016, HS Formazione organizza il corso di formazione per diventare Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP).

Destinatari:

Qualsiasi persona che voglia acquisire la formazione necessaria per assumere il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) in tutti i macro-settori identificabili attraverso codice ATECO.

Requisiti:

Per poter accedere al Corso RSPP completo, della durata di 100 ore, il requisito minimo è un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore come stabilisce il comma 2 dell’art. 32 del D.Lgs. 81/08. Possono svolgere le funzioni di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) coloro che, pur non essendo in possesso del titolo di studio citato nel comma 2, dimostrino di aver svolto una delle funzioni richiamate, professionalmente o alle dipendenze di un datore di lavoro, almeno da sei mesi alla data del 13 agosto 2003 previo svolgimento dei corsi secondo quanto previsto dall'accordo di cui al comma 2. Tutti i Moduli del corso RSPP sono propedeutici per accedere ai successivi moduli.

Obiettivi e Finalità del corso:

Il Modulo A vuole fornire a tutti coloro che intendono assumere il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) le conoscenze principali in tema di salute e sicurezza sul lavoro trattati dal D.Lgs. 81/08

Il Modulo B deve essere orientato alla risoluzione di problemi, all’analisi e alla valutazione dei rischi, alla pianificazione di idonei interventi di prevenzione delle attività dei rispettivi livelli di rischio.

Il Modulo C deve consentire ai responsabili dei servizi di prevenzione e protezione di acquisire le conoscenze/abilità relazionali e gestionali.

Programma:

Programma conforme all’Accordo Stato Regioni del 07/07/2016

Modulo A:

Unità 1:

  • Filosofia del D. Lgs. 81/2008 
  • Profilo storico normativo 
  • Il sistema legislativo
  • Articolazione del D. Lgs. 81/2008
  • Particolari categorie di lavoratori
  • Il quadro legislativo antincendio
  • Norme tecniche

Unità 2:

  • Assicurazione e INAIL
  • Il sistema pubblico prevenzione
  • Vigilanza e controllo
  • Enti di vigilanza
  • Prescrizioni e sanzioni
  • La visita ispettiva
  • Organismi paritetici

Unità 3:

  • Datore di lavoro, dirigente
  • Preposto
  • Responsabile e addetti S.P.P.
  • Medico competente
  • Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza 
  • Addetti alle emergenze 
  • Lavoratori 
  • Lavoratori autonomi e imprese familiari 
  • Progettisti, fabbricanti, fornitori ed installatori

Unità 4: 

  • La percezione del rischio 
  • Principio di precauzione 
  • Focus: Tipologie contrattuali 
  • Analisi degli infortuni
  • Analisi delle malattie professionali 
  • Fonti statistiche

Unità 5: 

  • Valutazione dei rischi: metodologie e criteri
  • Fasi e attività del processo valutativo
  • Procedure standardizzate
  • DVR: contenuti, struttura e organizzazione
  • Esercitazione: autofficina 
  • DUVRI e gestione di contratti di appalto

Unità 6: 

  • Classificazione dei rischi
  • Segnaletica di sicurezza
  • Dispositivi di protezione individuale 
  • Piano emergenze
  • Il rischio incendio
  • Primo soccorso
  • Sorveglianza sanitaria

Unità 7: 

  • Il contesto formativo
  • Consultazione e partecipazione
  • Relazione tra i soggetti
  • Conclusione 

Verifica di apprendimento finale

Modulo B:

Prima giornata (durata 8 ore):

  • Tecniche di valutazione dei rischi e analisi degli incidenti
  • Organizzazione dei processi produttivi

Seconda giornata (durata 8 ore): 

  • Ambienti e luoghi di lavoro
  • Rischi di natura ergonomica legati all’organizzazione del lavoro 
  • Rischio di natura psicosociale

Terza giornata (durata 8 ore): 

  • Rischi infortunistici

Quarta giornata (durata 8 ore):

  • Rischio incendio e gestione delle emergenze
  • Atex

Quinta giornata (durata 8 ore):

  • Agenti chimici, cancerogeni e mutageni, amianto
  • Agenti biologici

Sesta giornata (durata 8 ore): 

  • Rischi connessi ad attività particolari
  • Rischi nell’assumere sostanze stupefacenti, psicotrope ed alcool

Verifica di apprendimento finale 

Modulo C:

Prima giornata (durata 8 ore):

Ruolo dell’informazione e della formazione: 

  • Dalla valutazione dei rischi alla predisposizione dei piani di informazione e formazione in azienda (d.lgs. n.81/08 e altre direttive europee) 
  • Piani di informazione in azienda 
  • Le fonti informative su salute e sicurezza del lavoro
  • Gli strumenti dell’informazione 
  • Piano di formazione in azienda 
  • Le metodologie della formazione

Seconda giornata (durata 8 ore):

Organizzazione e sistemi di gestione: 

  • Salute e sicurezza sul lavoro - Dalla visione lineare alla visione sistemica 
  • Teoria dei giochi
  • La valutazione dei costi relativi alla gestione della sicurezza sul lavoro
  • L’approccio alla prevenzione attraverso il nuovo t.u. d.lgs. 81/08 per un concorso di miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori 
  • I sistemi di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro 
  • OHSAS 18001:2007 
  • UNI EN ISO 19011:2003
  • Il miglioramento continuo
  • Linee guida UNI-INAIL & OHSAS 18001:2007
  • UNI EN ISO 9001:2000, UNI EN ISO 14001:2004, OHSAS 18001:2007 Integrazione
  • Il modello di organizzazione l'approccio gestionale agli eventi

Terza giornata (durata 8 ore):

  • Benessere organizzativo compresi i fattori di natura ergonomica e da stress lavoro correlato
  • Il sistema delle relazioni e della comunicazione 
  • Aspetti sindacali

Quarta giornata (durata 8 ore):

  • Prova orale finale 
  • Tavola rotonda di confronto

Incluso nel corso:

Sono inclusi nel corso la documentazione utilizzata dai docenti  necessaria per l’approfondimento degli argomenti affrontati, un tutor dedicato per l'assistenza ed il supporto durante tutte le ore di lezione ed infine in nostro staff resterà a disposizione dei discenti per ulteriori informazioni e chiarimenti post corso.

Docenti e metodologia didattica:

I docenti che terreno il corso Modulo A B C per Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) sono esperti nelle varie tematiche affrontate, tutti qualificati come formatori sulla sicurezza. La metodologia utilizzata da tutti i docenti di HS Formazione è quella interattiva. Essa favorisce la discussione ed il confronto su alcune casistiche riscontrabili all’interno dell’azienda da chi ricopre il ruolo di RSPP.

Attestato di frequenza e valutazione del corso:

Per ricevere l’attestato di frequenza e superamento del corso ogni partecipante al corso dovrà aver frequentato almeno il 90% delle ore di formazione previste ed aver superato la verifica finale di apprendimento. L’attestato valido ai fini legislativi verrà inviato al discente entro 10 giorni lavorativi dalla fine del corso.

Sbocchi professionali:

Frequentando i primi due moduli del corso (Modulo A e Modulo B) il discente potrà ricoprire il ruolo di Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP) figura che all’interno dell’azienda come stabilisce l’art. 32 del D.Lgs. 81/08 affianca quella del RSPP. Coordinandosi con RSPP dovrà svolgere delle attività finalizzate alla prevenzione e protezione dai rischi professionali a cui sono esposti i lavoratori. Frequentando tutti e tre i moduli del corso (Modulo A, Modulo B e Modulo C) il discente potrà ricoprire il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP). Questa figura (che può essere interna all’azienda e/o all’unità produttiva, oppure un libero professionista esterno all’azienda) prevista dall’ordinamento giuridico italiano e dal D.Lgs. 81/08 aiuterà il datore di lavoro a compilare il documento di Valutazione Dei Rischi (DVR) e ad attuare tutti quei cambiamenti strutturali e culturali che porteranno ad una maggior sicurezza sul luogo di lavoro.

Go To top